Inizia ufficialmente a Conversano la stagione 2014/2015 dell’HC Banca Popolare di Fondi: nella prima giornata del campionato di serie A – 1a Divisione Nazionale gli uomini del presidente Vincenzo De Santis saranno infatti impegnati in una difficile trasferta in terra pugliese, al cospetto di una formazione giovane e agguerrita.

La società conversanese, dopo la meritata salvezza conseguita nel campionato scorso, ha deciso di proseguire sulla strada tracciata nella passata stagione: squadra composta dai giovani prodotti del fertile vivaio e affidata alle mani esperte e sapienti del tecnico Tarafino, con l’obiettivo di migliorare il risultato dell’ultimo campionato e di proseguire nel percorso di crescita imboccato. L’anno in più di esperienza e il maggiore amalgama dovrebbero costituire i punti di forza di una formazione che, rispetto al precedente roster, ha perso il giovane terzino destro italo-argentino Bertolez, accasatosi a Cologne, e riportato a casa dalle esperienze di Noci e Putignano il pivot Corcione, l’ala De Finis e il portiere Giannotta. Notizie recenti parlano di un ritorno in casacca biancoverde del terzino mancino Maggiolini, che colmerebbe il vuoto lasciato nel ruolo da Bertolez e costituirebbe un ottimo rinforzo per il team pugliese.

In casa rossoblù si sta preparando scrupolosamente l’esordio in campionato, dopo la fase di preparazione culminata con il XIII Trofeo “Città di Fondi – Coppa Lazio”. In occasione dell’ormai tradizionale kermesse settembrina il tecnico De Santis ha potuto provare tutti gli uomini a sua disposizione, ricevendo ottime risposte sul piano tecnico e tattico. Si è visto il grande lavoro svolto sulla fase difensiva e la crescita di alcuni degli atleti più giovani, oltre a una buona seconda fase e a un’accettabile propensione alla manovra offensiva. L’allenatore rossoblù ha voluto mettere a fuoco in settimana alcuni aspetti da rivedere nel gioco espresso dalla sua squadra, che sembra comunque aver raggiunto un buon livello atletico. Queste le sue impressioni: La squadra ha offerto prove positive, con qualche alto e basso che in avvio di stagione ci può stare. Abbiamo giocato bene sia con l’Ambra sia con il Benevento, salvo calare alla distanza contro il Gaeta, partita in cui abbiamo commesso qualche errore di troppo. Il torneo, come era nelle aspettative, ci ha offerto molti spunti da analizzare e aspetti da rivedere. Siamo una squadra giovane, quindi per prima cosa dobbiamo mantenere alta la concentrazione ed evitare rilassamenti”. De Santis non fa mistero di tenere in notevole considerazione l’avversario di sabato: Conversano è una squadra giovane e veloce, già cresciuta molto nella seconda parte della stagione scorsa; ha un allenatore esperto, che è particolarmente adatto a trasmettere valori tecnici e tattici ai suoi ragazzi. Sarà una sfida da prendere con le molle, ma come sempre andremo lì per fare la nostra partita.

L’incontro sarà disputato nella cornice del Pala San Giacomo di Conversano, avrà inizio alle ore 19 e sarà diretto dalla coppia arbitrale Cardone-Cardone.