Il match di ieri avrebbe dovuto rappresentare un momento di festa e, probabilmente, per qualcuno così è stato. Non per l’HC Banca Popolare di Fondi. I molti tifosi ed appassionati rossoblù hanno potuto notare come la “loro” squadra, sin dai minuti di riscaldamento, scendeva in campo con il volto triste. La maggior parte di loro, a poche ore dalla partita, hanno saputo che André Leal era volato in Brasile per dare l’ultimo saluto al papà e stare accanto ai suoi cari: una notizia che ha sconvolto tutto l’ambiente fondano.

Chi ha saputo in anteprima l’accaduto ha dormito solo poche, gli altri hanno avuto un brutto risveglio. Insomma, non era facile giocare in queste condizioni. Tuttavia D’Ettorre e compagni hanno dato il massimo per cercare, in una giornata cupa, di regalare una gioia ai propri supporters e dedicare la vittoria ad André e la sua famiglia.

Nei primi minuti di gioco era l’equilibrio a far da padrone e, a metà primo tempo, i gialloverdi fondani piazzavano un primo importante break che consentiva loro di allungare sul +3 (5-8 al 20°). I padroni di casa del Gaeta non mollavano e, nell’ultima parte di tempo, riuscivano a limitare lo svantaggio e chiudere sul -2 al 30° (9-11).

Una volta tornati in campo, la musica non cambiava: gli uomini di Giacinto De Santis cercavano di scappare e quelli di Onelli li rincorrevano. La svolta negli ultimi 10’ di partita. I fondani iniziavano ad accusare molto la stanchezza, permettevano ai padroni di casi di pareggiare i conti e, addirittura, portarsi sul +1. A quel punto i rossoblù perdevano anche la necessaria lucidità che minuti non gli permetteva di segnare ben quattro volte dai sei metri e, a 55” dal termine, di realizzare la rete del pareggio dai sette metri. Al suono della sirena il tabellone luminoso segnava il definitivo 21-18 per la compagine del golfo.

Al termine della gara, nonostante la sconfitta, i fondani ricevevano il meritatissimo applauso dei circa 600 sostenitori accorsi al “Via Mola Santa Maria”. Applausi meritatissimi perché oltre l’assenza giustificata di Leal, l’HC Banca Popolare di Fondi è scesa in campo con un Iballi non al meglio per alcuni problemi fisici ed un eroico capitan D’Ettorre che ha giocato 60’ con un dito rotto.

“Abbiamo fatto una grande partita per le condizioni fisiche e mentali, non solo dei ragazzi, ma di tutta la società. Per come l’abbiamo interpretata, condotta e gestita, dispiace non aver fatto nostra la partita. Dispiace per i numerosi spettatori che sono venuti a supportarci anche in un orario scomodo. Dispiace non aver dedicato la vittoria ad André, al quale va un grande abbraccioquesto il primo commento a caldo di Giacinto De Santis -. Nulla da togliere ai ragazzi di Onelli, i quali hanno combattuto e lottato per vincerla e lo hanno fatto contro una grande squadra”. Il tecnico rossoblù ha concluso il suo intervento, elogiando il gruppo a sua disposizione: “Sono orgoglioso dei miei ragazzi e penso che tutto il pubblico presente può esserne fiero. Ieri abbiamo avuto la consapevolezza delle qualità morali, la compattezza del gruppo e la voglia di far bene di questi ragazzi. Non abbiamo mosso la classifica ma abbiamo vinto una partita ben più importante”.

Il gruppo rossoblù, attraverso le parole del vicepresidente Guglielmo di Perna, ha ricevuto anche l’encomio della società: “Il primo giorno della preparazione estiva, quando ho avuto modo di vedere tutti i ragazzi insieme, ho pensato che quest’anno l’HC Banca Popolare di Fondi avrebbe potuto fare grandi cose e ieri ne ho avuto la conferma. Al di là del risultato, tutti i ragazzi scesi in campo hanno dimostrato di far parte di una vera famiglia, dando tutto per la maglia e per poter dedicare la vittoria ad André”. Parole di vicinanza anche a Leal: “In questi momenti i gesti valgono più delle parole. A nome di tutta l’HC Fondi voglio dare un grande abbraccio simbolico ad André e tutta la sua famiglia”.

 

 

MFoods Carburex Gaeta – HC Banca Popolare di Fondi 21-18 (P.T. 9-11)

 

Gaeta: Scavone, Randes, Lombardi 2, D. Ciccolella, Amato 4, Miceli, Aragona 4, Petrychko 1, Antonio 2, Di Giulio 5, Cascone 2, Marino, Ponticella, Uttaro, Pantanella, Maggiacomo. All. Salvatore Onelli.

HC Banca Popolare di Fondi: Crosara, Soliani, Nardin, Travar 10, Rosso 3, Conte, Dall’Aglio 1, Iballi 2, Pola 1, D’Ettorre 1, Mangiocca, Tenore, Morreale, Di Prisco, Macera. All. Giacinto De Santis.

Arbitri: Dionisi-Maccarone.