L’attesa è ormai terminata. Da domani la formazione Under 15 maschile dell’HC Fondi sarà impegnata a Misano Adriatico dove, fino a sabato 6 luglio, si giocheranno le Finali Nazionali di categoria all’interno della manifestazione – giunta alla XVI edizione – denominata Festival della Pallamano.

I giovani atleti fondani, nei giorni scorsi, hanno svolto gli ultimi allenamenti agli ordini di mister Manojlovic, alla ricerca della migliore forma fisica, dei giusti schemi e rotazioni di gioco, che serviranno necessariamente viste le numerose gare da affrontare in tre giorni. Il team rossoblù è stato inserito nel girone A con la compagine altoatesina del Merano, i liguri del Ventimiglia ed i pugliesi del Conversano; i fondani esordiranno martedì 2 luglio, alle 19.00, contro il Conversano. La mattina seguente, alle 9.30, giocheranno contro i pari età del Ventimiglia e scenderanno sul parquet anche alle 15.30 per affrontare il Merano. Al termine della fase a gironi, le seconde e le terze classificate accederanno agli ottavi di finale e si scontreranno tra loro con accoppiamenti incrociati, mentre le prime passeranno direttamente ai quarti. Le vincenti guadagneranno il pass per il turno successivo, le perdenti giocheranno i Placements Round 9°-16° posto. La finalissima si giocherà alle 18.00 di sabato 6 luglio.

Queste le parole di mister Nikola Manojlovic alla vigilia dell’importante appuntamento nazionale: “Arriviamo a questo appuntamento come Campioni del Lazio e terzi classificati al Torneo dell’Area7. Il primo obiettivo, per un bellissimo gruppo che gioca insieme da anni, è quello di divertirsi e poi provare anche ad essere protagonisti. Senza dubbio il nostro girone è molto duro, ma nulla è impossibile: sappiamo bene che se si vuole arrivare in alto bisogna vincere contro tutti. Sono certo che i ragazzi faranno di tutto per provare a fare bene contro queste grandi squadre. Altro importante obiettivo è quello di far crescere i ragazzi e credo che, essendo arrivati sin qui, almeno in parte è stato già raggiunto. Speriamo di poter dire la nostra e toglierci delle soddisfazioni. In bocca al lupo ai miei ragazzi, ma anche a tutti i ragazzi che parteciperanno al Festival della Pallamano”.