Cambio in panchina per l’HC Fidaleo Fondi. Dopo cinque stagioni le strade di Nikola Manojlovic e la società rossoblù si separano. Oltre ad essere stato la guida della prima squadra femminile, nella scorsa stagione, Manojlovic ha collaborato con Giacinto De Santis come secondo nella Serie A1 maschile.

Nella stagione appena conclusa ha guidato anche le formazioni U15 maschile (fresca di 15° posto alle Finali Nazionali di Misano Adriatico), U15 femminile, U17 maschile in collaborazione con Macera (8a classificata alle Finali Nazionali di Cassano Magnago) ed U17 femminile (9a classificata alle Finali Nazionali di Cassano Magnago) oltre alla formazione della Serie A2 femminile, che quest’anno ha lottato fino alla fine per agguantare una storica promozione nella massima serie.

Il saluto del presidente rossoblù Vincenzo De Santis all’ormai ex tecnico rossoblù: “Vorrei dire tante parole, ma credo che la migliore da spendere in questi casi è Grazie. Grazie a Nikola, il quale prima di essere un nostro tecnico, è sempre un amico per tutti noi ed un punto di riferimento per la pallamano fondana. Auguro di cuore a Nikola, a nome di tutta la società, di trovare tante soddisfazioni nel nuovo percorso professionale nella nuova società in cui approderà nelle prossime settimane”.

 

La società rossoblù, oltre a progettare il futuro dell’area femminile ed il percorso di crescita del settore giovanile - formalizzando l’iscrizione ai prossimi campionati e programmando, per il prossimo anno, la partecipazione a tornei internazionali -, si è messa immediatamente a lavorare per trovare la figura adatta a cui affidare un bellissimo gruppo di ragazze che, nonostante la giovanissima età, ha già dimostrato il proprio talento e valore. Non c’è voluto molto affinché la scelta della dirigenza fondana ricadesse su Damiano Macera (in foto), tecnico dalla grande esperienza e nella gestione di gruppi giovani, già nell’orbita dei tecnici della società. Macera, in questi due anni in cui è stato vicino alla società, si è fatto apprezzare per le doti umane e tecniche. Prima di approdare a Fondi come collaboratore dello staff tecnico delle giovanili, coach Macera ha girato in lungo e largo la penisola italiana. Nel 2000/01, come allenatore-giocatore, ha vinto campionato di Serie C in Liguria con il Team San Camillo Imperia; dal 2005 ha allenato il settore giovanile del Cus Pallamano Chieti, in modo particolare l’U18 nazionale; sempre in Abruzzo, con la squadra senior, è stato Assistent Coach di Milan Milosevic (vincendo il campionato di Serie B maschile), di Franco Chionchio in A2 e di Enrique Osvaldo Menendez; dal 2012, mister Macera ha allenato e collaborato con il settore giovanile dello Sporting Club Gaeta vincendo due campionati U16 regionali, due campionati U18 regionali e uno scudetto U20.

È nostro obiettivo proseguire il percorso di crescita per le giovanissime ragazze della femminilecommenta il massimo dirigente fondano –. Dopo aver appreso la dolorosa decisione di mister Manojlovic, ci siamo subito messi all’opera per sostituirlo nel migliore dei modi e rassicurare la piazza. Il progetto dell’HC Fondi femminile va avanti. Un progetto di crescita che non solo deve continuare ma fare il salto di qualità. Conosciamo mister Macera da diversi anni e abbiamo ritenuto fosse la persona adatta a cui affidare questo ruolo. A Damiano e alle ragazze il nostro in bocca al lupo per l’inizio di questo nuovo progetto”.

Queste le prime parole del neotecnico rossoblù: “Sono felice e fiero di aver ricevuto questo incarico, ritornando così ad allenare una squadra senior in ambito nazionale. Ringrazio il presidente Vincenzo De Santis e il direttore sportivo Guglielmo di Perna per avermi affidato la guida tecnica della squadra femminile. Metterò a disposizione l’esperienza che ho accumulato in tutti questi anni per continuare ad elevare il livello tecnico di questa giovane squadra”.