Coloro che si aspettavano una pronta reazione alle due sconfitte consecutive, trovano una risposta positiva dalla prestazione sfoderata dai rossoblù: in continuità con quanto visto contro il Cassano Magnago, sul 40x20 di una delle migliori squadre del campionato come il Pressano, i ragazzi cari al presidente Vincenzo De Santis crescono ancora a livello di prestazione, ma purtroppo rimediano una nuova sconfitta (31-25 il risultato finale).

Al Palavis si è vista un’HC Banca Popolare di Fondi nettamente in crescita che, nonostante l’importante assenza di capitan D’Ettorre e l’infortunio di Sciorsci al 12° con i rossoblù sul +1, si è ben comportata in fase difensiva ed ha attaccato molto bene - in parità numerica - la rocciosa difesa dei padroni di casa, sbagliando però banalmente o l’ultimo passaggio o i tiri dai sei metri, soprattutto dalle ali. Partivano forte Soliani e compagni che piazzavano subito un break di 0-2, ma sprecavano in più occasioni la palla del +3. L’inerzia della gara è iniziata a cambiare quando il giovanissimo pivot rossoblù Sciorsci ha dovuto abbandonare il campo per infortunio: questo destabilizzava la - fino a quel momento ottima - difesa fondana e, nel cuore della prima frazione di gioco, i gialloneri di casa agguantavano il pari e poi allungavano, chiudendo sul +3 (15-12).

Una volta tornati in campo la storia della gara sembrava non voler cambiare: i padroni di casa continuavano a controllare il risultato ma i ragazzi di Giacinto De Santis tenevano botta e rimanevano agganciati, continuando a giocare come ad inizio gara. Il Pressano, però, continuava a difendere ottimamente, costringendo in più occasioni i fondani a forzare il tiro e a sbagliarlo; quando i rossoblù riuscivano a scardinare l’arcigna difesa, c’era lo strepitoso Sampaolo a dire di no e a difendere i propri pali, dando il via ai suoi per il break decisivo, che li portava al 31-25 finale.

“Per vincere partite come queste dovremmo essere quasi perfetti e sabato non lo siamo stati pur giocando una buona gara ha dichiarato il tecnico fondano Giacinto De Santis. La squadra può e deve fare meglio. Ha le possibilità per salire e alzare il proprio livello di gioco che, devo dire, è in crescita continua. I ragazzi sono delusi perché sanno che alcuni errori evitabili e banali hanno permesso al Pressano di allungare, soprattutto nel cuore dei due tempi. Abbiamo attaccato molto bene in parità numerica e perso la gara sulle superiorità numeriche con minibreak negativi”.

 

Pressano – HC Banca Popolare di Fondi 31-25 (P.T. 15-12)

Pressano: Alessandrini 2, Argentin 3, Chistè, D’Antino 2, Dallago 3, Dedovic, Facchinelli, Fadanelli 1, Folgheraiter, Giongo 5, M. Moser 3, N. Moser 1, Nikocevic 10, Rossi, Sampaolo, Sontacchi 1. All. Neven Andreasic.

HC Banca Popolare di Fondi: Alves Leal 2, Arena 1, Macera, Oliveira 11, Marino 2, Miceli 1, Pola 3, Rosso 4, Sciorsci 1, Soliani, Zanghirati. All. Giacinto De Santis.

Arbitri: Cardone – Cardone.