Partita di cartello per l’HC Banca Popolare di Fondi che, nel pomeriggio di sabato 20 novembre, ospiterà il Genea Lanzara per la 5a giornata di andata della Serie A2 maschile.

Quella salernitana è una squadra costruita per migliorare il sorprendente secondo posto della passata stagione, ottenuto da matricola, e il conseguente accesso alle Final Six Promozione. L’obiettivo dichiarato dei rossoblù campani, con il miglioramento in ogni reparto e con maggiori qualità nelle rotazioni della rosa, è l’accesso alle Final Six ’21-‘22 da protagonista, migliorando così il risultato dello scorso anno. Formazione rodata, quella di coach Nikola Manojlovic, che gioca una pallamano veloce e dinamica. L’ex di turno Vulić, l’anno scorso 150 reti all’attivo in Serie A Beretta con la casacca dell’HC Banca Popolare di Fondi, è arrivato per sostituire la giovane promessa fondana - a Lanzara da due anni - Christian Manojlovic, passato in estate alla formazione federale del Campus Italia; uno dei giovani più promettenti del panorama italiano, Florio, è arrivato dall’Haenna per sostituire il partente De Luca; il portiere 22enne Enric David González Yañez - nelle stagioni precedenti con le giovanili del Barcellona e con il pluridecorato Granollers ha presenziato in Liga ASOBAL e in EHF Cup, militando nel club per tre anni vincendo a livello giovanile anche il titolo di Campione di Spagna – ha sostituito l’esperto Di Marcello. Oltre questi tre grandi colpi, un lusso per la categoria, sono arrivate anche le due ali spagnole, il 21enne Alejandro Navarro a sinistra e il 24enne Aleix Gómez Subarroca a destra (miglior marcatore del proprio club nella Primera División Nacional de Balonmano). Insieme a questi, a rinfoltire il roster a disposizione di Manojlovic, un’altra promessa della pallamano siciliana come Munda e il jolly Izzo (arrivato dal Capua). Oltre questi importanti nuovi innesti anche i giovani di valore della rosa della scorsa stagione quali Avallone, Bellini e Senatore.

Una squadra dalla grande qualità in ogni reparto, quindi, che fa del gioco veloce una delle sue armi migliori, una difesa attenta e aggressiva e un attacco spietato e ben organizzato. Il Lanzara, che ha perso la prima in casa contro il Ragusa commettendo un passo falso importante contro una diretta concorrente per la vittoria finale del girone e ad uno dei due posti per accedere alle Final, ha vinto non senza soffrire contro Il Giovinetto Petrosino e contro l’Orlando Haenna.

L’HC Banca Popolare di Fondi arriva a questa partita dopo la dura trasferta a Petrosino. I primi giorni della settimana sono serviti per recuperare le forze e soprattutto qualche acciaccato. Miceli e Vanoli hanno stretto i denti e sono sulla via del miglioramento, mentre l’esperto Zizzo è ancora in forse. Sicuramente, per la parte tattica, mister De Santis non lascerà nulla al caso, in quello che nelle previsioni dovrebbe essere il big match di giornata.

“Si avvicina una partita molto importante e molto dura per noi, poiché il Lanzara è un’ottima squadra - queste le parole del terzino rossoblù Nicolas Dieguez -. Stiamo preparando la partita in allenamento per cercare di fare risultato e continuare a rimanere in testa alla classifica. Poter giocare in casa è molto importante visto che siamo abituati al campo e sentiamo l’incoraggiamento della nostra gente. Noi siamo pronti a dare tutto in campo, ma abbiamo bisogno anche del nostro pubblico, che invito calorosamente a venire al Palazzetto”.

HC Banca Popolare di Fondi-Genea Lanzara avrà inizio alle ore 18:00 di sabato presso il Palazzetto dello Sport di Fondi e sarà arbitrata dai signori Schiavone e Nicolella.

 

Giorgio di Perna - Ufficio stampa Handball Club Fondi